La Gestione è donna

Il mondo del lavoro è ancora oggi di impronta maschile e per le donne non è semplice arrivare alle posizioni di potere

Nel mondo, in Europa e anche in Italia, esiste ancora una grave disparità di genere nel lavoro e il gap aumenta se si pensano alle posizioni manageriali. La Leadership al femminile non è valutata positivamente, cioè le doti o qualità che sono associate all’immagine stereotipata delle donne non vengono considerate utili o desiderabili.

In questo senso vorremmo però analizzare quelle che sono le capacità gestionali dell’universo femminile, per comprendere come i ruoli femminili siano in forte crescita nelle posizioni manageriali e di comando.

Il nostro obiettivo è quello di dare consigli sul tema Work-life-balance che permette di creare un controllo della propria vita professionale e di quella reale.

Oggi ci concentreremo sulla Formazione, che in Liberior viene svolta da una percentuale altissima di figure femminili, pronte a mettersi in gioco alla scoperta di nuove materie e accrescimento di skills.

Il nostro staff crea corsi personalizzati in termini di contenuti, ma soprattutto flessibili a livello orario e di pianificazione, con una componente digitale di alto livello, per permettere l’accesso alla formazione a tutti.

La donna del giorno: Jane Jie Sun, Ceo Trip.com

Jane è l’amministratore delegato del colosso Cinese Trip.Com, il più grande tour operator in Cina, con oltre 40000 dipendenti e oltre 160 milioni di utilizzatori. Con la recente acquisizione di Skyskanner, il gruppo si appresta a diventare il più grande operatore turistico al mondo.

La cresciata esponenziale viene spiegata da Jane con semplici parole, che per noi rappresentano uno stimolo e un valore che in Liberior viene seguito quotidianamente: “Rather than focusing on competition, we should always listen to our customers, and focus on serving them”.

Le aziende devono essere “customer centric” e tutti i servizi devono essere dedicati totalmente al cliente, mentre la competizione viene consoderata solamente una perdita di tempo che distoglie l’attenzione dai nostri obbiettivi.

E quali sono le figure migliori per gestire le necessità, ASCOLTARE e produrre soluzioni tailor made?

Contattaci, e creiamo insieme la TUA proposta formativa!

La Gestione è donna
Torna su